Nabirio © Labs - S.O. Rende, CS (Italy)

Informazioni Generali Sulla Fatturazione Elettronica Gratuita Nabirio

Con i Software Gestionali Nabirio Realizzi, Invii al SdI e Conservi Digitalmente le Fatture Elettroniche senza costi o abbonamenti!

La Fatturazione Elettronica è davvero Gratuita con i Software Gestionali Nabirio

PERCHE’ SIETE GLI UNICI AD OFFRIRE GRATUITAMENTE IL SERVIZIO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA?

Le prime ed ormai obsolete specifiche sulla fatturazione elettronica erano poco chiare: si parlava esclusivamente di canali di trasmissione, di firma digitale, di conservazione per 15 anni; Il servizio di invio tramite email PEC era poco menzionato e non esisteva un servizio gratuito di conservazione digitale (lanciato dall’Agenzia delle Entrate qualche mese fa). Le software house in base a quelle specifiche hanno affrontato per tempo la realizzazione di piattaforme informatiche complesse e costose (software per il commercialista, software per il cliente finale, server sempre online per l’invio, server per la conservazione) che adesso devono ovviamente riuscire a vendere per rientrare dei costi sostenuti.

Al contrario noi abbiamo deciso di attendere e sviluppare le funzionalità di fatturazione elettronica supportando le più moderne specifiche dell’agenzia delle entrate per poterti offrire la possibilità di continuare ad emettere fatture e conservarle senza alcun costo!

CHI È OBBLIGATO AD ADOTTARE IL NUOVO SISTEMA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA?

Tutte le partite iva, tranne gli appartenenti a regime di vantaggio / dei minimi o forfettario, dovranno, dal 1° Gennaio 2019, emettere esclusivamente fatture in formato elettronico.

COS’È LA FATTURA ELETTRONICA?

La fattura elettronica è un file xml scritto seguendo una convenzione che permette ad un computer di comprenderne facilmente il contenuto (molto meno a noi umani).

COSA CAMBIA CON LA FATTURA ELETTRONICA?

Invece di creare, stampare in formato cartaceo e consegnare al cliente la fattura, dovrai, creare il file in formato xml ed inviarlo per e-mail PEC, non al cliente, ma ad un sistema informatico dell’Agenzia delle Entrate (chiamato Sistema di Interscambio) che controllera’ la fattura, ne registrera’l’emissione e provvedera’ad inviarla al cliente finale.

QUALI SONO I VANTAGGI DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA?

Fin da subito la fatturazione elettronica porterà numerosi vantaggi: agli operatori in regime di contabilità semplificata che emettono solo fatture viene meno l’obbligo di tenere i registri iva, si limitano gli errori di compilazione ed acquisizione manuale delle fatture ed, ovviamente, si elimina il consumo della carta.

DI COSA HO BISOGNO PER POTER FATTURARE CON I SOFTWARE NABIRIO?

E’ necessario possedere almeno i moduli “Documenti Fiscali di Vendita”, “Clienti”, ed “Email” . Devi inoltre avere attiva una casella di posta elettronica certificata (PEC).

DEVO ACQUISTARE LA FIRMA DIGITALE?

No. Le ultime specifiche chiariscono che “il sistema effettuerà controlli sulla firma digitale del documento solo se presente” – in altre parole, non è obbligatorio firmare digitalmente il file xml di fattura elettronica, non è quindi obbligatorio acquistare la firma digitale.

COS’È IL CODICE IDENTIFICATIVO SDI O CODICE DESTINATARIO?

Il codice identificativo o codice destinatario è un codice assegnato dal sistema di interscambio dell’agenzia delle entrate. E’ usato in alternativa all’indirizzo email PEC del cliente per indicare al sistema di interscambio a chi e come recapitare la fattura. Quando compili una fattura il campo “codice destinatario” deve sempre essere compilato: con il codice di 7 cifre comunicato dal cliente oppure con 7 zeri se il cliente ha comunicato il suo indirizzo email PEC o si tratta di un cliente consumatore finale o in regime di vantaggio / forfettario.

CHI RILASCIA IL CODICE IDENTIFICATIVO SDI? E’ OBBLIGATORIO AVERE UN CODICE IDENTIFICATIVO?

Il codice identificativo è rilasciato dall’agenzia delle entrate. Non è necessario possedere un codice identificativo, basta fornire l’indirizzo PEC (preventivamente registrato sul sito dell’agenzia delle entrate)

COME INVIO LA FATTURA?

Per inviare il file xml di fattura elettronica devi possedere ed aver configurato nel tuo software Nabirio una casella email PEC: se possiedi una partita iva al 99% possiedi già anche la casella email PEC. Crei il file xml con il tuo software gestionale Nabirio e potrai inviarlo al Sistema di Interscambio in un clic (se lo desideri anche in copia pdf al cliente). Attenzione: se invii la fattura soltanto al cliente e non al sistema di interscambio dell’agenzia delle entrate la fattura in questione è da considerarsi non emessa! Tutte le fatture inviate al SdI e da esso accettate sono da considerarsi emesse.

Se il Cliente non possiede una Pec
  • Inviare la Fattura al SdI ai fini dell’ Emissione
  • Comunicare al Cliente che deve prendere visione della Fattura nella sua Area sul sito dell’Agenzia delle Entrate
  • Inviare tramite Email o consegnare manualmente al Cliente copia della Fattura in Formato PDF
E LA CONSERVAZIONE DIGITALE? COME CONSERVO LE FATTURE?

Per legge sia chi emette che chi riceve una fattura elettronica è obbligato a conservarla elettronicamente. La conservazione elettronica non è la semplice memorizzazione su PC del file della fattura, bensì un processo regolamentato tecnicamente dal Codice dell’Amministrazione Digitale. Con il processo di conservazione elettronica a norma, infatti, si avrà la garanzia – negli anni – di non perdere mai le fatture, riuscire sempre a leggerle e, soprattutto, poter recuperare in qualsiasi momento l’originale della fattura stessa.

DEVO ACQUISTARE UN SERVIZIO DI CONSERVAZIONE DIGITALE?

L’Agenzia delle Entrate mette gratuitamente a disposizione un servizio di conservazione elettronica a norma per tutte le fatture emesse e ricevute elettronicamente attraverso il Sistema di Interscambio. Devi semplicemente attivare il servizio dall’area dedicata (in fondo all’articolo le guide illustrate sui servizi gratuiti dell’agenzia delle entrate). Attivando il servizio gratuito di conservazione, le fatture inviate al sistema di interscambio verranno automaticamente conservate digitalmente per 15 anni.

 

GUIDE CORRELATE: